Chi siamo

Voglio vivere sempre all’altezza dei miei sogni e mai discenderne, perché solo a chi sogna è dato di conquistare l’eternità

“Devo dire che ho cantato nei teatri di paesini di poche migliaia di abitanti che gestiscono con orgoglio e saggezza le proprie strutture quali luoghi di incontro, di socializzazione e di crescita civile e culturale di tutti i cittadini.  I nostri giovani e i nostri bambini hanno bisogno, oggi più che mai, di un luogo che non sia la strada, dove incontrarsi, scambiare le proprie idee, esprimere la propria creatività, evitando di cadere vittime della noia e dell’apatia. In un teatro si ritrovano tutti e sono convinto che ogni cittadino di Palo del Colle approverebbe la nascita di un centro culturale. Una società civile ha il dovere di non disattendere questa aspettativa.”  

Vittorio Bari

BIOGRAFIA

Il 24 settembre 1997 Vittorio Bari si diploma con lode al Conservatorio Niccolò Piccinni di Monopoli. Consegue tra il 2004 e il 2005 l’Abilitazione all’Insegnamento Secondario con indirizzo musica e spettacolo e la Specializzazione per l’attività Didattica di Sostegno per la Scuola Secondaria con votazione di trenta trentesimi.
Il percorso di studi prosegue con insegnanti del calibro di Katia Ricciarelli, Giorgio Albertazzi e sfocia nel diploma in musica vocale da camera con lode.
Dal 2001 al 2006 lavora come docente presso la Scuola Media Statale Domenico Guaccero di Palo del Colle e in quella paritaria “Santa Teresa del Bambin Gesù”, annesso all’Istituto delle “Figlie del Sacro Costato” di Bari.
Successivamente partecipa a numerosi progetti educativi per ragazzi, nel mentre, la sua carriera prosegue: diretto da Mons. Marco Frisina , entra a far parte del coro della Diocesi di Roma, col quale si esibisce nella basilica di S.Pietro e partecipa a tournèe in Terra Santa e Stati Uniti d’America. Viene dopo qualche tempo scritturato per il musical “Il miracolo di Marcellino” con il ruolo di Fra Pappina che porta in scena nel 2009 al teatro Sistina di Roma.

Sempre sotto la direzione di Mons. Marco Frisina, Vittorio prende parte all’opera colossal “La Divina Commedia” interpretando i ruoli del Conte Ugolino e di San Tommaso e, in seguito, ricopre il ruolo protagonista di Dante esibendosi all’ Arena di Verona, di Verona, al teatro Ariston di San Remo e al Grimaldi Forum di Montecarlo alla presenza dei principi Ranieri. L’opera, in cinque anni di rappresentazioni, raccoglie un milione e 350 mila spettatori, di cui 300 mila studenti nelle repliche loro dedicate.

La Fondazione, fortemente desiderata da Vittorio, nasce per educare alla bellezza le giovani generazioni, nell’auspicio che, come lui, possano trovare nella musica, nell’arte e nella cultura in generale, fonte d’ispirazione e sostegno in quello che è il percorso di crescita personale.

ONLUS

LA FONDAZIONE VITTORIO BARI

Persegue esclusivamente finalità di solidarietà sociale e si propone di svolgere, direttamente o in convenzione con Enti Pubblici o Privati, interventi per:

CONCORSO INTERNAZIONALE CANTO LIRICO VITTORIO BARI 2024

Il Concorso Internazionale Canto Lirico Vittorio Bari 2024 è rivolto a uomini e donne di qualsiasi nazionalità che alla data del 31 dicembre 2024 non abbiano compiuto 40 anni.

Il Direttivo

Mariateresa Bari

Presidente

Giuseppe Bari

Vicepresidente

Vincenzo Bari

Consigliere Segreteria Contabilità

Nicola Vero

 Direttore Artistico

Annalisa Mercurio

Responsabile Organizzativo