Privacy & Cookies policy

 

Sabato 30 maggio, ore 21.00…uscire dalla propria casa e raggiungere a piedi il laboratorio urbano Rigenera per ascoltare un concerto per piano solo, è stata pura magia. La fondazione Vittorio Bari ha compiuto un ennesimo incanto: portare cultura musicale in un paese definito dormitorio da molti, dare la possibilità a un giovane e talentuoso pianista LORENZO MONDELLI, di potersi esibire nel suo primo concerto per piano solo davanti ai suoi concittadini, di dare a questi ultimi la possibilità di godere a pieno di brani suonati con estrema bravura come “Dalla suite francese BWV 812 Sarabanda e Allemanda” di Bach, la “sonata K213 in RE minore” di Scarlatti, la spettacolare “fantasia improvviso op. 66” di Chopin, “arabeske op. 18” di Schumann e per finire, la “sonata op.2 n° 1 in FA minore” di Beethoven.

Il giovane Lorenzo, sebbene abbia incominciato a 15 anni gli studi in conservatorio, ha dimostrato di essere capace di suonare con carattere e anche con molta emozione i brani sopracitati. Vincitore del concorso europeo “San Nicola giovani” si prepara anche al concorso Internazionale di Milano e non solo. A lui il nostro più grande “in bocca al lupo”, per una carriera che è solo agli inizi, ma che promette davvero bene.

Tutta la serata si è svolta sotto lo sguardo di colui che fino alla fine della sua giovane esistenza ha voluto fortemente che Palo del Colle potesse diventare officina di talenti. Anche in questo Vittorio ci aveva visto davvero lontano lasciandoci non solo un’eredità culturale immensa, ma anche un testamento fatto di speranza, di sguardo che punta verso l’alto.

La serata si è conclusa con due bis che Lorenzo ha concesso e con l’abbraccio spontaneo e carico di emozione che la nonna ha regalato al suo nipote-pianista.

L’incasso sarà devoluto per l’orchestra per giovani talenti “Musica in gioco Vittorio Bari” e per il “coro di voci bianche Vittorio Bari”, due progetti che la fondazione ha incominciato a proporre al nostro paese, sicuri che i semi di oggi saranno alberi meravigliosi che domani orneranno Palo del Colle e non solo. Un personale ringraziamento va alla famiglia di Vittorio, che ha voluto condividere con tutti gli spettatori, alcuni scritti tratti da un diario, che racchiude le emozioni più intime che questo nostro giovane amico prematuramente scomparso ha voluto lasciare ai suoi cari .

Mariateresa Santoro

System.String[]